torna indietro
indietro

La magia dei bambini



In una società in decadenza, l'arte, se veritiera, deve riflettere la decadenza.
E a meno che non voglia tradire la propria funzione sociale, l'arte deve mostrare un mondo in grado di cambiare, ed aiutare a cambiarlo.

Ernst Fisher



La creatività consiste nel mantenere nel corso della vita qualcosa che appartiene all'esperienza infantile:
la capacità di creare e ricreare il mondo.
E' l'onnipotenza del pensiero propria dell'età infantile.

D.W.Winnicott



I bambini sanno qualcosa che la maggior parte della gente ha dimenticato.

Keith Haring


Quando un uomo ha grossi problemi dovrebbe rivolgersi ad un bambino;
sono loro, in un modo o nell’altro, a possedere il sogno e la libertà.

F. DostoevskiJ



I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini trovano il nulla nel tutto.

Giacomo Leopardi



Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé.

Pablo Neruda



I fanciulli sono continuamente ebbri: ebbri di vivere.

Paul-Jean Toulet



Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.

Dante Alighieri



I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.

Antoine de Saint-Exupéry



Non immaginavo che la bontà di una bambina avrebbe potuto distruggere la mia stupenda cattiveria!

Il mago di Oz



Un adulto creativo è un bambino sopravvissuto

Ursula K. Le guin



"Dici: è faticoso frequentare i bambini.
Hai ragione.
Aggiungi: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, scendere, piegarsi, farsi piccoli.
Ti sbagli.
Non è questo l'aspetto più faticoso.
E' piuttosto il fatto di essere costretti ad elevarsi, fino all'altezza dei loro sentimenti.
Di stiracchiarsi, allungarsi, sollevarsi sulle punte dei piedi.
Per non ferirli"

Janusz Korczac



E' da più d'un anno che si è al mondo,
e a questo mondo non tutto è stato studiato
e messo sotto controllo.
Ora sono sotto esame le cose
che non possono muoversi da sole.
Bisogna aiutarle a farlo,
spostare, spingere,
prenderle da dove sono e trasportarle.
Non tutte lo vogliono, ad esempio l'armadio,
la credenza, le inflessibili pareti, il tavolo.
Ma la tovaglia sul tavolo ostinato
- se afferrata bene per gli orli -
manifesta già la volontà di viaggiare.
E sulla tovaglia i bicchieri, i piattini,
la brocchetta con il latte, i cucchiaini, la scodella
addirittura tremano per la voglia.
E' interessante,
quale movimento sceglieranno
quando ormai vacilleranno sul bordo:
un viaggio lungo il soffitto?
un volo intorno alla lampada?
un salto sul davanzale e di lì all'albero?
Il signor Newton non ha ancora nulla a che fare con questo.
Guardi pure dal cielo e agiti le braccia.
Questo esperimento deve essere fatto.
E lo sarà.

Wistawa Szymborska



Bambino, se trovi l’aquilone della tua fantasia
Legalo con l’intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
E tua madre diventerà una pianta
Che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
Che portino la pace ovunque
E l’ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
Guardati nell’acqua del sentimento

Alda Merini



I genitori dovrebbero essere consapevoli di come condizionano i loro figli.
E ai bambini dovrebbe essere data ogni libertà di sperimentare il bene e il male,
così che possano decidere da soli. Lasciate che trovino la loro strada:
voi state soltanto molto attenti che non cadano in un fosso!
Non dite mai nulla ai vostri figli che non sia una vostra esperienza esistenziale.
Accettate la vostra ignoranza, questo vi procurerà un maggior rispetto, più fiducia in ciò che siete.
L'ego del genitore pretenderebbe di conoscere tutto! Siate rispettosi nei confronti del bambino;
i genitori si aspettano il rispetto dei figli, ma si dimenticano che è una cosa reciproca:
rispetta i bambini e loro ti rispetteranno! Fidati dei bambini e loro si fideranno di te,
allora sarà possibile una comunicazione.

Osho



torna indietro
indietro